03
Settembre
2015
|
08:45
Europe/Amsterdam

Al primo anno di presenza Pirelli vince con Faggioli il titolo Europeo salite

Simone Faggioli
Al suo primo anno di presenza nella serie, Pirelli ha vinto il Campionato Europeo Velocità in Salita FIA con il pilota italiano Simone Faggioli, che ha contribuito allo sviluppo dei nuovi pneumatici destinati a queste competizioni. Faggioli, che corre con una Norma M20 FC Zytek nella classe di vertice del campionato, ha conquistato il suo ottavo titolo nel weekend appena trascorso in Slovenia, a Ilirska Bistrica. Il nuovo pneumatico Pirelli per le salite è destinato a tutte le classi di questa specialità ed è fornito in due versioni: slick (disponibile in mescola morbida o supersoft) e Cinturato da pioggia. Lo pneumatico è realizzato nelle misure 250/575-13 e 315/660-13, e ricorre ad alcune soluzioni e tecnologie riprese dalla Formula Uno. Quest’anno tutti questi pneumatici si sono rivelati vincenti, compresi quelli da pioggia che hanno dominato sul bagnato nella gara del campionato disputata in Svizzera. Gli pneumatici P Zero in mescola morbida si sono anche imposti nella gara in salita più lunga dell’europeo: la Trento-Bondone in Italia, che ha un percorso di 17,3 chilometri e sale sino ai 1650 metri d’altezza. Nel complesso sinora sono stati impiegati in sei gare gli pneumatici supersoft, ed in una occasione per ciascuno quelli morbidi e quelli da pioggia. Faggioli ha offerto una stagione eccezionale, abbassando il record di gara su tutti i tracciati del calendario, sottolineando così il suo dominio dall’inizio alla fine del campionato. Il 37enne pilota si è assicurato il titolo in Slovenia con una gara di anticipo. Faggioli ha detto: “Sono particolarmente felice perché Pirelli era al primo anno di partecipazione al campionato, ed insieme siamo risultati vincenti. Quindi ringrazio tanto Pirelli per l’opportunità!” Terenzio Testoni, product manager di Pirelli, ha affermato: “Tante congratulazioni a Simone per la fantastica vittoria nel campionato: siamo veramente orgogliosi di condividere il suo successo. Per noi la velocità in salita era un teatro nuovo: una disciplina in crescita per cui è impegnativo realizzare pneumatici specifici. Le gare sono brevi quindi gli pneumatici devono essere in grado di fornire immediatamente le massime prestazioni con un riscaldamento minimo, ed in condizioni estremamente variabili in tutta Europa. Si tratta di una grande sfida che siamo felici di aver superato alla nostra prima stagione nel settore.” Il prossimo appuntamento del Campionato Europeo Velocità in Salita FIA sarà in Croazia, alla 34. Buzetski Dani, il 19-20 Settembre.

***

Per ulteriori informazioni: Anthony Peacock • +44 7765 896 930 • anthony@mediaticaworld.com