03
Settembre
2016
|
16:57
Europe/Amsterdam

Gran Premio d’Italia 2016 – Qualifiche

Gran Premio d’Italia 2016 – Qualifiche

LEWIS HAMILTON CONQUISTA LA POLE POSITION, DI 2,2 SECONDI PIÙ VELOCE
DI QUELLA DEL 2015, CON I PNEUMATICI P ZERO SUPERSOFT

COME IN BELGIO, IN Q2 I PILOTI MERCEDES HANNO PREFERITO
I PNEUMATICI SOFT, MESCOLA CON CUI INIZIERANNO LA GARA

PROBABILI STRATEGIE SU UNA O DUE SOSTE DOMANI

Monza, 3 settembre 2016 – Temperature ancora elevate nelle qualifiche del Gran Premio d’Italia, con quelle della pista di 44°C e quelle ambientali di 31°C.

In passato, la strategia per la gara di Monza si è concentrata su una sola sosta, ma la scelta per la prima volta dei pneumatici supersoft – con tre mescole ora nominate per ogni gara – potrebbe introdurre una nuova variabile, e non è escluso che vi siano anche strategie a due soste.

Negli ultimi sei anni, i piloti partiti dalla pole position hanno sempre vinto a Monza, per cui le qualifiche qui sono cruciali.

Lewis Hamilton ha conquistato la pole, proprio come lo scorso anno (quando fece un grande slam, con giro più veloce e vittoria), usando le supersoft e battendo la pole 2015 di circa 2,2 secondi.

Ferrari è stato l’unico team a passare il Q1 usando solo le soft. Alla fine, Sebastian Vettel partirà dalla terza posizione e Kimi Raikkonen dalla quinta.

In Q2, invece, entrambi i piloti Mercedes sono stati gli unici ad utilizzare le soft (anche la Red Bull ci ha provato, prima di montare le supersoft) – per cui questa è la mescola con cui domani inizieranno la gara.

La battaglia in Q3 si è svolta interamente sulle supersoft: Hamilton ha conquistato la pole con un tempo di 1m21.135s, davanti al compagno di squadra Nico Rosberg.

Paul Hembery, direttore motorsport Pirelli: “Le temperature della pista sono rimaste pressoché le stesse rispetto a ieri, e i top team hanno messo in atto la strategia fin dall’inizio delle qualifiche. Nel Q2, ad esempio, i piloti Mercedes sono stati i soli a passare usando solo le soft. Entrambi hanno risparmiato un set di supersoft e saranno gli unici nella top 10 a partire domani con le soft. Con la possibilità di una o due soste, la tattica per il Gran Premio sarà estremamente interessante”.

Come si sono comportati i pneumatici:
Medium: non usati in qualifica, ma probabile abbiano un ruolo cruciale in una strategia su una sola sosta.
Soft: usati solo dalla Ferrari in Q1, poi anche da altri team in Q2 come pneumatici con cui iniziare la gara.
Supersoft: il pneumatico da pole, ma con un vantaggio relativamente piccolo qui in termini di velocità rispetto alla soft.

PROVE LIBERE 3 – I PRIMI TRE TEMPI

Hamilton 1m22.008s Supersoft New
Rosberg 1m22.401s Supersoft New
Vettel 1m22.946s Supersoft New

QUALIFICHE TOP 10

Hamilton 1m21.135s Supersoft New
Rosberg 1m21.613s Supersoft New
Vettel 1m21.972s Supersoft New
Raikkonen 1m22.065s Supersoft New
Bottas 1m22.388s Supersoft New
Ricciardo 1m22.389s Supersoft New
Verstappen 1m22.411s Supersoft New
Perez 1m22.814s Supersoft New
Hulkenberg 1m22.836s Supersoft New
Gutierrez 1m23.184s Supersoft New

MAGGIOR NUMERO DI GIRI FINORA

Medium Rosberg 23 giri
Soft Vettel 27
Supersoft Gutierrez 22
Supersoft Raikkonen 22
Prototipo Massa 11

MIGLIOR TEMPO PER MESCOLA FINORA

Prototipo Hamilton 1m24.123s
Medium Rosberg 1m24.569s
Soft Hamilton 1m21.498s
Supersoft Hamilton 1m21.135s

Per ulteriori informazioni: visitate il nostro nuovo sito, regolarmente aggiornato con contenuti e approfondimenti esclusivi, notizie e resoconti. Per saperne di più:
www.pirelli.com/global/it-it/monza-2016-qualifiche