12
Maggio
2014
|
15:16
Europe/Amsterdam

Nel quarto round del Campionato Mondiale eni FIM Superbike trionfo Honda, gomma morbida di gamma e pneumatico EVO le soluzioni Pirelli protagoniste

La casa di Tokyo fa doppietta in Superbike con uno strepitoso Jonathan Rea, nuovo leader della classifica generale, e vince anche in Supersport con Lorenzo Zanetti; per Pirelli ottimi feedback sul nuovo pneumatico sviluppato per i piloti EVO e conferme sulla SC0 di gamma. Un weekend all’insegna dei colori Honda quello che si è concluso oggi ad Imola in occasione del quarto round del Campionato Mondiale eni FIM Superbike. L’azienda di Tokyo infatti, grazie ad una strepitosa doppietta in Superbike del britannico Jonathan Rea, che vince anche entrambi i Pirelli Best Lap Award, e alla vittoria di Lorenzo Zanetti in Supersport, ha dato prova di grande forza. Nella classe Superbike ottime le prestazioni per le soluzioni posteriori morbide della gamma DIABLO™ Superbike con i piloti Superbike che hanno optato all’unanimità per la SC0 di gamma mentre quasi tuttiquelli EVO per la soluzione special a loro dedicata. All’anteriore invece la nuova SC1 di sviluppo S1699 si conferma nuovamente l’opzione preferita dai piloti. In Gara 1 podio tutto britannico. Dopo la pole conquistata il sabato pomeriggio, Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike Team) corre una gara praticamente in solitaria e taglia per primo il traguardo sotto la bandiera a scacchi. Alle sue spalle l’ottimo Chaz Davies (Ducati Superbike Team), partito quarto in griglia, e l’attuale leader di classifica Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) che recupera dalla sesta alla terza posizione finale. In Gara 2 cambia poco, praticamente tutti i piloti confermano gli pneumatici già utilizzati in Gara 1 eJonathan Rea torna sul gradino più alto del podio seguito nuovamente da Chaz Davies.Il francese dell’Aprilia Sylvain Guintoli agguanta la terza posizione finale regalando un podio alla casa di Noale. Solo quarto Tom Sykes che non è riuscito a replicare la splendida doppietta ottenuta lo scorso anno proprio sul circuito imolese e perde la guida della classifica generale proprio a favore di Jonathan Rea, vincitore quest’ultimo anche del Pirelli Best Lap Award sia in Gara 1 che in Gara 2. Nella gara del Campionato Mondiale Supersport ottime prestazioni per gli pneumatici di gammaDIABLO™ Supercorsa SC1, scelti per l’anteriore dal 90% dei piloti schierati in griglia. Al posteriore invece le scelte dei piloti sono ricadute più o meno equamente tra DIABLO™ Supercorsa SC0 di gamma e nuova SC1 S0624 di sviluppo. Gara vinta da Lorenzo Zanetti (Pata Honda World Supersport), al suo primo successo in carriera nella Supersport, alle cui spalle si sono piazzati il compagno di squadra e attuale leader della classifica generale, l’olandese Michael Vd Mark, e il francese Fabien Marino (Kawasaki Intermoto Ponyexpres). Al turco Kenan Sofuoglu, ritiratosi, il Pirelli Best Lap Award per il giro più veloce di gara. Nella Superstock 1000 FIM Cup podio tutto Ducati per la 1199 Panigale R: vittoria di Ondrej Jezek (Barni Racing Team),seguito da Fabio Massei (EAB Racing Team)e dal compagno di squadra Leandro Mercado. Per quanto riguarda la gara del Superstock 600 FIM European Championship che si è corsa nella giornata di sabato, il ventenne italiano Marco Faccani (San Carlo Team Italia) replica la vittoria ottenuta ad Aragón portandosi al secondo posto in classifica con soli due punti dal capolista, il finlandese Niki Tuuli(Kallio Racing) che mantiene la leadership con 58 punti ottenendo il secondo piazzamento ad Imola. Completa il podio del round italiano della classe Stock 600 Stefano Casalotti (VFT Racing) su Yamaha YZF R6. Il commento di Giorgio Barbier, Racing Director Pirelli Moto: “Innanzitutto voglio fare i complimenti ad Honda per l’eccezionale prestazione dimostrata: superpole, doppietta, Pirelli Best Lap Award e vittoria in Supersport. Jonathan Rea ha confermato che il tracciato di Imola è uno dei suoi favoriti, bravo anche Lorenzo Zanetti alla sua prima vittoria in Supersport. Lato pneumatici il momento per noi più importante in realtà arriva domani con la giornata di test in cui i piloti potranno provare diverse nuove soluzioni che abbiamo sviluppato. Le gare di oggi ci hanno semplicemente confermato quello che già ci aspettavamo, ovvero che in caso di caldo tutti i piloti avrebbero optato per le soluzioni morbide di gamma e per la nuova soluzione EVO nel caso dei piloti della categoria EVO. Circa quest’ultima soluzione siamo abbastanza soddisfatti, il fatto che sia stata scelta praticamente all’unanimità dai piloti EVO per noi non fa che confermarci che per questa classe, almeno su questo circuito, sia più prestazionale rispetto alla gomma morbida di gamma. Senza dubbio ora dovremo vederla in azione in situazioni diverse prima di poterne effettivamente valutare le reali potenzialità. Il Campionato è ancora lungo, stiamo lavorando bene con tutti i team e i piloti, quindi il bilancio della stagione fino a questo momento è sicuramente positivo.” Le soluzioni Pirelli scelte dai piloti: Ad Imola Pirelli ha ricevuto soprattutto conferme. Al posteriore il nuovo pneumatico dedicato ai soli piloti EVO è stato la scelta di praticamente tutti i piloti EVO, i piloti Superbike hanno invece optato per la SC0 di gamma. Due soluzioni, entrambe in mescola morbida, ottimali in caso di temperature piuttosto elevate. All’anteriore ennesima conferma per la nuova SC1 di sviluppo S1699 scelta da ¾ dei piloti. In Supersport all’anteriore il 90% dei piloti ha scelto la soluzione di gamma DIABLO™ Supercorsa SC1, mentre il restante 10% ha optato per la SC2 di gamma. Al posteriore invece, viste anche le temperature elevate, il DIABLO™ Supercorsa SC0 di gamma è stato lo pneumatico per il quale hanno optato circa la metà dei piloti schierati in griglia, un buon 40% ha scelto la nuova SC1 S0624 di sviluppo, solo il 10% la SC1 di gamma. Pirelli Best Lap Award: I Pirelli Best Lap Award sono i premi che vengono assegnati ai piloti che nelle gare di Superbike e Supersport realizzano il giro più veloce. La premiazione si è svolta nel Paddock Show durante la conferenza stampa che segue il podio al termine della giornata di gare. Il pilota di Superbike e Supersport che al termine della stagione avrà totalizzato il maggior numero di “Pirelli Best Lap Award” sarà eletto “Best Lap Winner: pilota più veloce dell’anno” e verrà premiato nel corso della cerimonia di fine anno. Questi i piloti che si sono aggiudicati i Pirelli Best Lap Award nel round di Assen: WSB Gara 1 – Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike Team), 1'47.532 (6° giro) WSB Gara 2 – Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike Team), 1'47.356 (2° giro) WSS – Kenan Sofuoglu (Mahi Racing Team India)1’51.733 (6° giro) Di seguito la classifica generale dopo i primi quattro round: WSB: Chaz Davies (Ducati Superbike Team): 2; Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team): 2; Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike Team): 2; Tom Sykes (Kawasaki Racing Team): 1; Alex Lowes(Voltcom Crescent Suzuki): 1 WSS: Jules Cluzel (MV Agusta RC-Yakhnich Motorsport): 1; Roberto Tamburini (San Carlo Puccetti Racing): 1; Michael Vd Mark (Pata Honda World Supersport Team): 1; Kenan Sofuoglu (Mahi Racing Team India): 1 Le statistiche 2014 Pirelli del round di MotorLand Aragón:
  • Numero totale di pneumatici portati da Pirelli: 4642
  • Numero di soluzioni (asciutto, intermedio e bagnato) per la classe Superbike: 5 anteriori e 7 posteriori
  • Numero di pneumatici a disposizione di ogni pilota Superbike: 36 anteriori e 35 posteriori
  • Numero di soluzioni (asciutto, intermedio e bagnato) per la classe Supersport: 4 anteriori e 5 posteriori
  • Numero di pneumatici a disposizione di ogni pilota Supersport: 23 anteriori e 26 posteriori
  • Temperatura in Gara 1: aria 22° C, asfalto 30° C
  • Temperatura in Gara 2: aria 23° C, asfalto 34° C
  • Velocità massima raggiunta dagli pneumatici Pirelli DIABLO™ Superbike in gara: 287,6 km/h, realizzata in Gara 1 da Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) al 7° giro
  • Velocità massima raggiunta dagli pneumatici Pirelli DIABLO™ Supercorsa nella gara Supersport: 250,7 km/h, Fabien Marino (Kawasaki Intermoto Ponyexpres) al 5° giro.