07
Giugno
2015
|
19:54
Europe/Amsterdam

Gran Premio del Canada 2015 - Qualifiche

I P ZERO RED SUPERSOFT PERFORMANO BENE NEL CLIMA TEMPERATO DI MONTREAL, NONOSTANTE SIANO STATI PROVATO POCO NELLE PROVE LIBERE.

POSSIBILI STRATEGIE DIVERSIFICATE PER LA GARA: MENO DI UN SECONDO DI DIFFERENZA TRA LE DUE MESCOLE

LE DUE MERCEDES E LA WILLIAMS DI VALTTERI BOTTAS HANNO UTILIZZATO UN TRENO DI SUPERSOFT IN MENO

Lewis Hamilton, che ha il numero di gara 44, ha conquistato la 44esima pole position della sua carriera a Montreal, con le Pirelli P Zero Red supersoft, proprio come aveva fatto a Monaco. Il suo compagno di squadra, Nico Rosberg, completa la prima fila. Le squadre non hanno avuto molto tempo per familiarizzare con le supersoft, perché la sessione FP2 di ieri è stata interrotta dalla pioggia, e l’FP3 di questa mattina, invece, è stata interrotta da due bandiere rosse. Di conseguenza, molte scuderie hanno affrontato le qualifiche con alcune incognite ancora aperte, e l’emergente Lotus di Romain Grosjean, utilizzando le supersoft, ha realizzato il miglior tempo della Q1. Anche se non ha piovuto, le temperature sono rimaste miti e l’asfalto si è assestato intorno ai 35°C. La discrepanza tra le condizioni della pista di ieri rispetto a quelle di stamattina non ha consentito di comprendere esattamente il reale degrado delle gomme. Le temperature più elevate previste per domani cambieranno ancora l’interpretazione delle strategie vincenti per la gara. I due piloti Mercedes, Kimi Raikkonen con la Ferrari e Valtteri Bottas su Williams, sono stati gli unici piloti a superare la Q1 utilizzando solo le gomme soft. Da quel momento delle qualifiche, tutti i piloti hanno poi utilizzato solamente le supersoft. Tale è il ritmo di sviluppo delle vetture e degli pneumatici che il tempo della pole dello scorso anno è stato battuto già nei primi minuti della Q2 sia da Hamilton sia da Rosberg. In Q3, la battaglia per la pole è stata sempre tra i due piloti Mercedes, con Hamilton che ha migliorato ulteriormente il tempo, proprio allo scadere della sessione. La pioggia del giorno prima aveva lavato la gommatura sull’asfalto, rendendolo scivoloso all’inizio della giornata, e consentendo solo alla fine di ciascuna sessione di realizzare i tempi più veloci. Nella FP3 di questa mattina, che è stata interrotta due volte dalla bandiera rossa, Rosberg è stato il più veloce con le gomme supersoft, realizzando il tempo di 1m15.660s. Paul Hembery, Direttore Motorsport Pirelli: "Come al solito, il Canada ha offerto delle qualifiche imprevedibili, anche con tempo completamente asciutto. Le scuderie sono entrate in qualifica avendo provato poco le supersoft, rispetto a quanto avrebbero voluto, questo chiaramente ha influenzato la loro preparazione. La differenza tra le due mescole è abbastanza contenuta, intorno a 0,8 secondi, condizione che apre maggiori possibilità per le strategie, perché vi sono una serie di diversi modi di affrontare la gara senza rischiare troppe perdite di tempo. L’usura e il degrado bassi rendono possibili strategie su una sola sosta, ma anche una strategia su due soste non è esclusa.” Strategia Pirelli: Gli pneumatici scelti e le condizioni dell’asfalto in Canada rendono possibili una varietà di differenti strategie. Tuttavia, la scelta di effettuare una sola sosta sembra emergere dalle qualifiche, anche se risulta fattibile effettuarne due. Una strategia a due soste per la gara di 70 giri potrebbe essere questa: iniziare con le supersoft, montare ancora supersoft al 15° giro per passare alle soft al 40°. Una serie di variazioni su questo tema sono possibili, tra cui l’utilizzo delle soft nello stint centrale.
I più veloci in FP3:
1 Rosberg 1m15.660s Supersoft nuove
2 Raikkonen 1m16.233s Supersoft nuove
3 Grosjean 1m16.722s Soft nuove
Gomme usate dai Top 10:
Hamilton 1m14.393s Supersoft nuove
Rosberg 1m14.702s Supersoft nuove
Raikkonen 1m15.014s Supersoft nuove
Bottas 1m15.102s Supersoft nuove
Grosjean 1m15.194s Supersoft nuove
Maldonado 1m15.329s Supersoft nuove
Hulkenberg 1m15.614s Supersoft nuove
Kvyat 1m16.079s Supersoft nuove
Ricciardo 1m16.114s Supersoft nuove
Perez 1m16.338s Supersoft nuove