17
Maggio
2015
|
07:04
Europe/Amsterdam

Ottimi risultati per i piloti Pirelli nel secondo round del Campionato Italiano Velocità

All’Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga podi in Superbike per i piloti del brand della P lunga Roberto Tamburini, Fabrizio Perotti, Alessandro Andreozzi e Jeremy Guarnoni

Il secondo appuntamento con il Campionato Italiano Velocità sulla pista dell’autodromo Piero Taruffi di Vallelunga ha visto salire sul podio molti dei piloti che utilizzano pneumatici Pirelli.
Perotti in azione
Nella gara della Superbike di sabato, Roberto Tamburini con la BMW del MotoX Racing Team e Alessandro Andreozzi con l’Aprilia del team Nuova M2 Racing, hanno preso il via dalla prima fila al fianco del poleman Michele Pirro. Una brutta partenza condizionava la gara di Tamburini, al debutto quest’anno al CIV, che nei primi giri transitava al quinto posto. Il pilota della BMW in seguito si gettava all’inseguimento dei primi e nel corso del sesto giro faceva segnare il nuovo record della pista di Vallelunga per la categoria Superbike in 1’37”231, andando ad occupare la seconda posizione. Purtroppo a quel punto Pirro aveva ormai acquisito un buon vantaggio e Tamburini si doveva accontentare del secondo gradino del podio. Buona anche la gara di Andreozzi che concludeva in quarta posizione, davanti a Fabrizio Perotti (Tutapista) e Jeremy Guarnoni (Team Trasimeno Yamaha), tutti gommati Pirelli.
Roccoli in azione in Supersport
La seconda gara Superbike, quella odierna, si è disputata con temperature decisamente più alte rispetto a quelle di ieri (32° aria e 48° asfalto) e purtroppo non tutti i piloti si sono saputi adattare alle mutate condizioni atmosferiche ed hanno saputo scegliere la soluzioni di pneumatici più adatta. Ciò nonostante sono stati comunque due i piloti Pirelli a salire sul podio di Vallelunga. Fabrizio Perotti, protagonista di un’ottima prestazione, ha chiuso al secondo posto dietro a Pirro e davanti ad un altro pilota Pirelli, Jeremy Guarnoni, che ha portato per la prima volta sul podio del CIV la nuova Yamaha YZF-R1 del Team Trasimeno. Quarto posto per Tamburini mentre è scivolato senza conseguenze Andreozzi. Nella categoria Supersport, dove tutti i concorrenti utilizzano pneumatici Pirelli, le gare sono state come sempre combattute e spettacolari. Sabato la vittoria è andata a Stefano Cruciani che con la Kawasaki del Puccetti Racing Team è riuscito a vincere la resistenza di Massimo Roccoli, secondo con la MV Agusta del team Laguna Moto Racing. Terzo posto per Andrea Boscoscuro con la Yamaha del team Mean Motorsport. Nella gara di domenica è stato invece Roccoli ad avere la meglio su Cruciani e su Marco Bussolotti, terzo con la Kawasaki del team Velocisti.
Tamburini in azione
Nelle due categorie del National Trophy, la 600 e la 1000, oltre il 90% dei piloti utilizza pneumatici Pirelli ed entrambi i podi odierni, validi per il secondo round dei due trofei, sono stati monopolizzati dalla casa di pneumatici italiana. Nella casse 1000 la vittoria è andata a Di Giannicola, davanti a Vaila e Festa, mentre nella 600 ha vinto Gollini, che ha preceduto Toti e Spedale. Prossimo appuntamento con il CIV il 13-14 giugno al Mugello dove si disputeranno il 5° e il 6° round.