02
Ottobre
2016
|
09:07
Europe/Amsterdam

PROMETTENTE DEBUTTO IN R5 CON PIRELLI PER ANDOLFI IN CORSICA

Al suo debutto in R5 con la esordiente Hyundai i20 R5, il promettente italiano Fabio Andolfi con il supporto di Pirelli è riuscito ad esprimersi ad un ritmo di vertice al Tour de Corse. Pur con pochi test prima del debutto con la nuova vettura, ed alla prima gara in R5, il 23 enne talento italiano supportato da Pirelli and ACI è riuscito anche a far segnare un secondo tempo assoluto di categoria, ad appena un paio di secondi dal dominatore del WRC2 e pilota ufficiale Elfyn Evans. E nonostante il ritardo accumulato nella prima giornata per una uscita di strada ha comunque concluso al quinto posto di categoria e 18º assoluto.
Fabio Andolfi
“Per me la Corsica era una opportunità per fare una grande esperienza e così è stato.” ha dichiarato Andolfi. “Ringrazio tanto Pirelli per avermi aiutato ad avere questa occasione, che altrimenti sarebbe stata molto difficile, ma anche per avermi dato dei pneumatici che fanno veramente la differenza e che ora so come sfruttare. Come mi aspettavo è stata una gara molto difficile, ma anche molto istruttiva e preziosa per il mio futuro.” Come tutti i piloti Pirelli, Andolfi – navigato da Manuel Fenoli – ha sfruttato i più recenti P Zero RK, concepiti specificatamente per le prove su asfalto del campionato del mondo rally con un battistrada adatto sia per l'asciutto che per il bagnato. Principalmente sono stati usati i pneumatici RK5A di mescola dura, con in alternativa gli RK7B in mescola morbida per le prov con temperature più basse e fondo più scivoloso. Nella classe maggiore Pirelli era rappresentata da Lorenzo Bertelli con una Ford Fiesta RS WRC. Bertelli ha terminato al 17º posto assoluto dopo le 10 prove speciali del Tour de Corse, che sono state contraddistinte da condizioni atmosferiche variabili compresa la pioggia battente, e pur non sempre soddisfatto del set un della sua auto Bertelli è stato più vicino che mai sull’asfalto ai migliori. Terenzio Testoni, rally activity manager di Pirelli, ha affermato: “Il Tour de Corse ha confermato la sua reputazione di gara difficile e imprevedibile. Dal punto di vista dei pneumatici La grande sfida per affrontare prove da oltre 50 km ciascuna. Le nostre RK5A sono stati capaci di superare 80 km sull’asciutto sia con con le WRC che con le R5 . Quanto a Fabio ha fatto un ottimo lavoro in questo suo brillante debutto..” Prossimo appuntamenti del campionato del mondo rally, il Rally di Spagna, ancora su asfalto, dal 13 al 16 Ottobre.

***

Per ulteriori informazioni: Anthony Peacock • +44 7765 896 930 • anthony@mediaticaworld.com